23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

 
 
Ultime News
SITO IN CONTINUA REVISIONE!!! Ci scusiamo per eventuali disagi...
ONLINE L'ORGANIGRAMMA SEZIONALE DELLA S.S. 2022/2023

Passione, energia e studio: la RTO con Tarcisio Serena

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Mercoledì, 06 Aprile 2022 10:30

Per la prima volta da febbraio 2020 la Sezione di Padova al completo si è riunita nella sua consueta 'casa', la sala Ex Fornace Carotta, e lo ha fatto con un ospite di grande spessore: il Componente della Commissione Osservatori Nazionale per gli Arbitri CAN e CAN C, l'A.B. Tarcisio Serena della Sezione di Bassano del Grappa. 

Dopo il consueto intervento di apertura del Presidente di Sezione Matteo Michieli che ha voluto relazionare tutti gli associati circa le ultime novità che hanno coinvolto la nostra Sezione, la parola è passata a Tarcisio che in poco più di un'ora ha calamitato l'attenzione della platea volendo motivare arbitri e osservatori in vista della fase finale dei campionati. 

"Arbitrare, è vero, è una passione, non una priorità della vita, ma dà qualità al nostro essere e deve essere fatto con passione, energia, competenza e studio" ha affermato Serena, e proprio questo è stato il punto focale del suo intervento, sottolienando come "bisogna prepararsi atleticamente e tecnicamente al fine di garantire sempre la massima professionalità". La partecipazione alle Riunioni Tecniche Obbligatorie, in quest'ottica, è fondamentale, i ragazzi assenti vanno coinvolti e vanno portati ad assistere a quello che risulta essere il massimo aggiornamento tecnico e associativo che la Sezione possa offrire. A questo proposito occorre essere proattivi durante queste occasioni, farsi conoscere, perché, come ha ricordato Serena: "non esiste una seconda possibilità di fare una prima bella figura!"

Dopo un'intensa interazione con gli associati, la serata è volta al termine non prima che il nostro Presidente abbia consegnato al prezioso ospite un segno di gratitudine a nome dell'intera Sezione per la passione e il coinvolgimento dimostrati. Una folta delegazione di arbitri e osservatori ha poi accompagnato Tarcisio Serena a cena dove ha approfondito la sua conoscenza anche personale.

Nominati 5 Arbitri Benemeriti!

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Venerdì, 01 Aprile 2022 14:00

Il Comitato Nazionale riunito in data 30 marzo 2022 ha deliberato la nomina ad Arbitro Benemerito degli associati padovani:
Alberto Giglio (art.48 comma 1 Regolamento AIA);
Antonino Condemi, Pietro Frulli, Vincenzo Petta e Roberto Vitulo (art.48 comma 2 Regolamento AIA).

 

La Sezione gioisce per il meritato riconoscimento raggiunto da questi colleghi che per meriti tecnici e associativi ottengono una delle qualifiche più prestigiose previste dal Regolamento della nostra Associazione!

Celeghin e Palmieri nuovi Osservatori!

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Mercoledì, 30 Marzo 2022 14:00

Domenica 27 marzo u.s. hanno avuto luogo, presso la sede del CRA Veneto, gli esami del Corso di Qualificazione per Osservatori Arbitrali organizzato dal Settore Tecnico. 
Tale corso è iniziato già a novembre quando i partecipanti, seguiti dal Responsabile degli Osservatori padovani Michele Nocenti, hanno assistito assieme ai componenti dell’OTS a diverse gare specialmente di Settore Giovanile  approfondendo tematiche specifiche quali il colloquio di fine gara e la redazione della relazione. In seguito sono stati convocati per ben due “concentramenti” dal Settore Tecnico dove sono stati sottoposti ai test tecnici/regolamentari e formati su altri argomenti quali la funzione dell’Osservatore e i criteri valutativi.
 
Ebbene, da ieri dunque la nostra Sezione annovera due Colleghi che transitano all’interno della nuova funzione: Luca Celeghin e Matteo Domenico Palmieri hanno infatti brillantemente superato gli esami e si appresteranno a breve a formare nuove generazioni di Arbitri.
 
Congratulazioni e grazie per il contributo che fornirete!

Gli OTS a lezione con il Settore Tecnico Bianco

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Sabato, 26 Marzo 2022 15:00

Nella consueta cornice della Fornace Carotta si è riunito l’intero organico OTS in occasione di una Riunione Tecnica Obbligatoria Settoriale.
Dopo una breve introduzione del Presidente di Sezione Matteo Michieli che ha voluto con il suo intervento motivare Arbitri e Osservatori che andranno ad affrontare la parte finale dei campionati, la parola è passata ad un graditissimo ospite, l’AB Alessandro Bianco, componente del Settore Tecnico. 
In poco più di un’ora Alessandro, attualmente anche vice Presidente della sezione AIA di Mestre, ha intrattenuto l’attenta platea su un tema fondamentale per l’attività arbitrale: DOGSO e SPA. Questo argomento, particolarmente caro al Settore Tecnico, è trattato proprio in questa parte della stagione da tutte le Sezioni d’Italia, in ottica di un aggiornamento il più possibile uniforme lungo tutto lo stivale. 
Con fare appassionato e coinvolgente, prima attraverso il ricordo dei dettami regolamentari, poi grazie alla visione di una serie di filmati, il relatore ha puntualizzato i criteri per la corretta valutazione di queste due situazioni che si rincorrono incessantemente durante ogni gara. I giovani colleghi e i più esperti si sono alternati nel commentare ciò che è stato proiettato con Alessandro che poi al termine delle varie considerazioni ha proposto la soluzione finale e ufficiale  a nome del Settore Tecnico. Al termine della riunione, dopo i ringraziamenti del caso e la consegna di un omaggio da parte della Sezione padovana al prezioso ospite, l’assemblea, decisamente soddisfatta e grandemente formata,  è stata sciolta dal Presidente Michieli, non prima di ricordare ai presenti il prossimo appuntamento tecnico in programma lunedì 4 Aprile. La serata è poi proseguita in una nota pizzeria vicina alla sede della riunione dove i presenti si sono uniti ad una rappresentanza di colleghi  che provenivano dalla concomitante RTO settoriale a cura della Scuola arbitrale Regionale coordinata dal Responsabile Arbitri Matteo Mozzo e da quello degli Assistenti Stefano Franco.

L'incontro del C5 con il Settore Tecnico Scarpelli

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Mercoledì, 23 Marzo 2022 14:00

Lunedì 21 marzo, Arbitri ed Osservatori di Calcio a 5 della Sezione di Padova si sono finalmente potuti ritrovare in presenza nella bella cornice della sala comunale "Fornace Carotta". Relatore della serata è stato il Componente del Settore Tecnico, ma soprattutto amico e collega sezionale, Francesco Scarpelli che ha incantato la platea con una concisa ma puntale presentazione sui falli di mano ed i concetti di DOGSO e SPA.
La riunione è stata aperta dal Presidente Sezionale, Matteo Michieli, che ha salutato caramente gli astanti, cedendo però subito la parola ad un altro importante dirigente sezionale patavino che opera nel futsal, il Vice Commissario della CAN5, Alessandro Scarpelli, visibilmente emozionato per ritrovarsi nella stessa sala, ma con una veste diversa da Presidente (è stato Presidente della Sezione di Padova per otto stagioni, n.d.r.), che ha portato i suoi saluti e quelli del Commissario della CAN5 Francesco Falvo, nonché quello degli altri Vice Commissari, facendo un breve discorso motivazionale finalizzato soprattutto ai giovani arbitri che stanno iniziando ad approcciarsi a questa disciplina.
A questo punto, Luca Rainato, il Responsabile delle designazioni del Calcio a 5 sezionale, ne ha approfittato per ricordare le più importanti disposizioni agli arbitri che operano a livello sezionale, considerato l'imminente inizio della fase critica del campionato, e così, dando la parola al relatore, siamo finalmente entrati "in medias res".
Francesco, con una presentazione ad hoc, ha pertanto enucleato ogni singolo argomento, partendo dalle definizioni regolamentari per poi trattarlo con la visione di video, che, anche grazie al supporto delle colleghe nazionali in forza alla CAN5 Èlite, Elena Lunardi e Martina Piccolo, presenti alla riunione, hanno fugato qualsiasi dubbio sulle direttive che il Settore Tecnico ha impartito circa la punibilità del fallo di mano, della SPA e della DOGSO. Diverse sono state le domande poste dai presenti a cui Francesco ha hsempre prontamente risposto e così, dopo un'ora di intensa attività didattica, la serata si è conclusa in pizzeria, potendo finalmente riassaporare la gioia dei momenti di condivisione associativa.

Gli incontri della Scuola Arbitrale Nazionale

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Lunedì, 21 Marzo 2022 20:30

Come esortato dal Presidente del Comitato Regionale Giovanni Stevanato nella sua recente visita, la Sezione si è apprestata ad allenare i propri "punti deboli" dedicando delle specifiche Riunioni Tecniche Obbligatorie per la visione di filmati proposti dai colleghi nazionali circa episodi a loro successi.
E' il caso dei Colleghi delll’organico nazionale e regionale, in particolare di arbitri e osservatori, che si è riunito mercoledì 2 Marzo 2022 per discutere di relativamente ai “contatti alti”, poco puniti in generale. Il responsabile della Scuola Arbitrale Nazionale Roberto Lovison ha condotto la serata e il confronto non si è fatto attendere. Gli episodi sono stati commentati da tutti i presenti e alla fine chiosati da Daniele Chiffi che ha portato la sua esperienza  nel far comprendere ai presenti i parametri affinché le varie valutazioni possano essere in linea con la logica e le esigenze del Settore Tecnico. Ancora una volta la formazione fa la differenza e la nostra Sezione cerca di lavoro sodo perché poi i risultati si possano notare sui terreni di gioco.
Lunedì 21 marzo scorso, si è replicato in un incontro dedicato agli Assistenti Arbitrali. La serata, condotta dal Responsabile della Scuola Arbitrale Franco Stefano, si è aperta con l' effettuazione dei quiz tecnici, per dare il via all'incontro alzando da subito la concentrazione. Si è poi proseguito con una seduta di "Match Analysis", secondo un format già conosciuto ai partecipanti di questi incontri specifici. Ad ognuno è stato chiesto di portare delle proprie clip, per analizzarle in maniera comune . Si è partiti con il corretto riconoscimento di una giocata / deviazione da parte dell'Arbitro, ai fini della collaborazione con il collega assistente per la segnalazione del fuorigioco o meno. In seguito, il focus è stato posizionato su aspetti come la valutazione della SPA / Dogso, utilizzando in questo caso alcuni episodi avvenuti nel campionato di Serie D. La parte centrale della serata è stata riservata al "Reading of the Game": per questo punto, si è analizzato come il contesto e il minuto della gara potessero influire sull' approccio da tenere in caso di episodi al limite tra la negligenza e l'imprudenza. Per chiudere l'incontro,  è stata presa in esame la differenza tra fallo "imprudente" e "grave fallo di gioco": intensità, velocità, punto di contatto, parte del piede utilizzata e atteggiamento del calciatore che lo effettua sono stati i parametri che ci siamo dati e dai quali si è sviluppata poi la disamina. La visione di alcuni video, sia dei campionati dilettantistici che di quelli professionistici, è stata propedeutica ad una lettura condivisa.

La R.T.O. con l'AE CAN Meraviglia

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Lunedì, 07 Marzo 2022 21:00

Gradito ritorno a Padova per l'AE CAN Francesco Meraviglia della Sezione di Pistoia che, dopo la R.T.O. tenuta nella scorsa stagione, è stato ri-sorteggiato come ospite dal Comitato Nazionale.
Al suo arrivo al Centro Culturale San Gaetano, nel cuore della città patavina, Francesco è apparso visibilmente emozionato di inontrare personalmente Colleghi padovani con i quali ha condiviso tappe ed esperienze del suo percorso arbitrale verso la massima serie, ma soprattutto si è detto onorato ed entusiasta di aver avuto la possibilità di presenziare dal vivo alla Riunione Tecnica Obbligatoria nella Sezione in cui aveva iniziato la sua esperienza di relatore in qualità di arbitro della CAN.

Dopo i saluti ed il benvenuto del Presidente Michieli, la serata è stata condotta da Francesco con una "lectio magistralis" sul significato di 'essere Arbitri': Meraviglia ha innanziutto portato la sua esperienza diretta, sottolineando come nell'arbitraggio, come nella vita, vi siano momenti felici e momenti infelici. "I problemi nella vita sono però ben altri rispetto ad un 8,30 o ad una prestazione sottotono" — ha affermato Francesco — citando come esempio di forza di volontà la campionessa olimpionica Bebe Vio, nella cui vita ha saputo rialzarsi e rinascere puntando a nuovi obiettivi e traguardi nonostante le difficoltà legate alla malattia genetica che ne ha obbligato l'amputazione degli arti. La motivazione, la consapevolezza, la capacità di adattamento e la proattività sono tutte caratteristiche necessarie per perseguire i propri obiettivi, riassumibili nella caratteristica legata al termine di 'resilienza', individuata da ognuno di noi anche negli ultimi difficili anni legati alla pandemia.

"Il talento è qualcosa di mistico, che appaga e svaluta l'impegno, è necessarie agire con motivazione ed essere resilienti" ha continuato Meraviglia, indicando come sia necessarie perseguire i risultati ricerdando la propria felicità, accompagnati dallo 'spirito di essere Arbitri', con impegno e sacrificio, perchè "solo in questo modo potrete forgiare e far emergere il vostro talento". Il consiglio di Francesco è stato quello quindi di fissare un proprio obiettivo, puntando al proprio sogno ed individuandolo come un traguardo, allenando al tempo stesso la resilienza e cercando costantemente la felicità personale nel fare le cose, nell'arbitraggio così come nel quotidiano. "Il ricorso al 'locus of control' — la modalità con cui un individuo ritiene che gli eventi della sua vita siano prodotti da suoi comportamenti o azioni, oppure da cause esterne indipendenti dalla sua volontà — è un utile strumento di confronto che porta ad ottenere la stabilità, ovvero quanto risultano durature nel tempo le cose ottenute e la controllabilità, che può essere alta se dovuta alle proprie competenze, o bassa se dipende da fattori come la fortuna, le azioni degli altri, il destino" ha concluso Meraviglia.

Al termine della sua esposizione Francesco ha voluto omaggiare la Sezione di Padova con la sua divisa arbitrale a cui è seguito lo scambio di un presente da parte del Presidente Michieli. La serata è continuata con un momento conviviale presso un vicino locale del centro, dove i colleghi hanno potuto colloquiare con Meraviglia, sempre pronto al dialogo ed al confronto, secondo lo spirito dell'essere Arbitro!

La visita del Presidente CRA Stevanato

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Lunedì, 28 Febbraio 2022 21:00

Prima RTO congiunta in presenza per la stagione sportiva 21/22 che non poteva che coincidere con la visita del Presidente Regionale Giovanni Stevanato e dei componenti Alberto Zampese e Pietro Frulli nella nostra Sezione.

Dopo gli onori di casa fatti dal Presidente Michieli, Giovanni ha fatto una bellissima introduzione del ‘Suo’ CRA, spiegando ai ragazzi OTS e non cosa significa far parte del massimo organo regionale. Si è poi passato alla tecnica vera e propria, dove il Presidente si è voluto soffermare sui falli e sulle scorrettezze dove i fischietti Veneti faticano, facendo quindi una lezione completamente fatta dai ragazzi presenti nella bellissima cornice del Centro Culturale San Gaetano. 

Infine, accompagnato da un applauso scrosciante dei presenti, il Presidente Stevanato ha voluto premiare personalmente Giovanni Scalera, nostro associato tornato in campo dopo aver combattuto e sconfitto una brutta malattia.

‘È fondamentale dimostrarsi all’altezza di ogni situazione preparando al meglio la gara, allenandosi e studiando’, ha concluso Stevanato. 

Lino Marescotti ci ha lasciati...

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Lunedì, 28 Febbraio 2022 14:10

Una triste notizia ha colpito la Sezione AIA di Padova: si è spento mercoledì 23 febbraio u.s. l'A.B. Lino Marescotti.
 
Lino, memoria storica della nostra Sezione, è stato nominato Arbitro nel 1960 e nella sua carriera ha calcato i campi designati dalla Can come Assistente.  
Arbitro Fuori Quadro nel 1981, diventa Benemerito il 17/03/1993. Formatore di intere generazioni di ragazzi  padovani, sia come Responsabile del Corso Arbitri, sia come Osservatore.
Ex atleta della società Libertas, veterano dello sport, arbitro di Hockey da 52 stagioni, lascia l’Associazione Italiana Arbitri dopo 62 anni di appartenenza.
 
Le esequie si terranno giovedì 3 marzo alle ore 15:30 presso la chiesa di San Camillo de Lellis di via Scardeone 27 in Padova.
 
La Sezione si stringe attorno ai familiari e ringrazia fin da ora quanti vorranno onorare la memoria del compianto Collega.

Gli OTS a lezione con il Talent CRA Giacomo Carraro

Scritto da
Pubblicato in 2021/2022
Mercoledì, 23 Febbraio 2022 14:30

Lunedì 21 febbraio l’Organo Tecnico Sezionale sì è finalmente riunito in presenza. I locali dell’Ex Fornace Carotta hanno accolto un nutrito gruppo di Arbitri e Osservatori che, dopo molto tempo, sono riusciti a reincontrarsi per parlare di tecnica.
Dopo una breve introduzione del Presidente Matteo Michieli e del Consigliere Guerra che hanno analizzato qualche criticità emersa durante l’inizio del girone di ritorno dei campionati, e del Consigliere Samuele Varotto che ha voluto sensibilizzare la platea a proposito del reclutamento per il prossimo corso arbitri ormai alle porte, ha preso la parola il relatore della serata, l’arbitro CRA Giacomo Carraro. Giacomo, Talent della nostra Sezione, ha voluto trasmettere ai colleghi la sua passione maturata nei vari incontri tenuti all’interno del progetto Uefa attraverso il commento di alcuni video validati dal Settore Tecnico. Sono stati analizzati dunque casi di falli aerei, di diversa intensità sul portatore di palla, di dogso e di spa. Un confronto franco e genuino con gli Arbitri e gli Osservatori OTS, molto partecipi e inclini al dialogo. E l’ora di Rto è volata via, migliorando l’intera platea che già dalla prossima giornata di campionato scenderà in campo più preparata dal punto di vista tecnico e comportamentale.
 
 

 

Pagina 6 di 65

      Associazione Italiana Arbitri - Sezione di Padova "B.Bellini" 1927

      Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est) 35135 - Padova

      Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  Pec:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.