23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

 
 
Ultime News
SITO IN CONTINUA REVISIONE!!! Ci scusiamo per eventuali disagi...
ONLINE L'ORGANIGRAMMA SEZIONALE DELLA S.S. 2022/2023

A lezione con il Presidente dei Probiviri In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in 2023/2024
Venerdì, 12 Gennaio 2024 20:55

Il rientro dalle Festività ha visto la ripresa delle Riunioni Tecniche Obbligatorie ed il nuovo anno è iniziato con la Congiunta di lunedì 8 gennaio u.s. che ha visto la presenza del Presidente dell Commissione Regionale dei Probiviri, l'avvocato e collega Rosario Tucci. Dopo i saluti e le comunicazioni di rito da parte del Presidente di Sezione Matteo Michieli, la parola è passata al relatore della serata: "Sono onorato di presiedere questa riunione, sia perchè sono in una Sezione di spessore e, soprattutto, perchè condivido il mio traguardo del 40° anno di appartenenza all'Associazione, che mi ha visto primeggiare più dal lato dirigenziale che sportivo sul campo" ha dichiarato con un pizzico di emozione lo stesso Tucci, già Procuratore Generale nella S.S. 2001/2002, e ancora Vice Procuratore Nazionale dal 2002 al 2005, Procuratore Arbitrale nel 2010, Presidente della Commissione Disciplina Regionale dal 2021 al 2023. "Il ruolo che ricopro è relativo all'Organo definito dall'art. 30 del Regolamento Associativo dell'AIA: il Collegio dei Probiviri, sia Nazionale che Regionale, è competente ad esaminare le segnalazioni del Presidente di Sezione o del Presidente del Comitato Regionale o Provinciale o del rispettivo Organo Tecnico" ha spiegato, precisando che tali segnalazioni sono per lo più legate a mancanze dettate dall'art. 42, relativo ai 'Doveri degli Arbitri' e che tutti siamo chiamati a rispettare. In particolare Tucci ha sottolineato come il comma 3, lettera c obblighi gli Arbitri a "improntare il loro comportamento, anche estraneo allo svolgimento dell’attività sportiva e nei rapporti con colleghi e terzi, ai principi di lealtà, trasparenza, rettitudine e della comune morale, a difesa della credibilità ed immagine dell’AIA e del loro ruolo arbitrale" riprendendo un principi cardine di lealtà, trasparenza e rettitudine, unitamente al concetto di 'Fair Play Sportivo' che è alla base di ogni sport e della stessa definizione di attività sportiva. Il Presidente Tucci ha poi voluto stimolare la platea richiamando l'attenzione dei colleghi più giovani, in particolare dei diciassette neo-immessi che lo scorso dicembre hanno superato l'esame di abilitazione del recente Corso Arbitri: "Voi siete quelli che sicuramente conosco meglio tra i presenti il Regolamento, cercate però di approfondire fin da subito anche il lato associativo dello stesso documento, al fine di non incorrere in segnalazioni e problematiche". Conclusa la riunione, la serata è proseguita in compagnia dello stesso relatore presso un vicino locale patavino, non prima di aver ricevuto la raccomandazione del Responsabile del Reclutamento Sezionale, il Consigliere Samuele Varotto, che ha esortato i presenti al 'passaparola' in vista del nuovo Corso Arbitri in partenza il prossimo 24 gennaio.

Letto 270 volte
Altro in questa categoria: « ... Arbitraggio e Nutrizione »

      Associazione Italiana Arbitri - Sezione di Padova "B.Bellini" 1927

      Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est) 35135 - Padova

      Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  Pec:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.