23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

Ultime News
_
2017/2018

2017/2018 (110)

Amichevole Internazionale per Francesco Scarpelli!!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Martedì, 04 Dicembre 2018 13:10
 
Doppio test-match in programma per l'Italia futsal, che affronterà la Francia in quel di Asti.
Francesco Scarpelli sarà impegnato come 3°arbitro oggi, martedì 4 Dicembre, mentre fungerà come Arbitro domani, mercoledì 5. 
Il team arbitrale sarà formato dal nostro Francesco, assieme a Vannucchi (sez.Prato), Parente (sez.Como) e Burattoni (sez.Lugo di Romagna).
Per la Nazionale italiana sarà l'ultimo test del 2018 in vista delle qualificazioni per i Mondiali del 2020 che si terranno in Lituania.
Per Francesco invece sarà certamente un evento emozionante ed unico, da vivere con passione e soddisfazione.
Noi lo vivremo con Te! Complimenti ed in bocca al lupo!!

Esordio in Eccellenza per Edoardo Inviso!!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 30 Novembre 2018 12:18
Il nostro Assistente Arbitrale Edoardo Inviso, al CRA solamente dal Luglio 2018, farà il suo esordio in Eccellenza domenica 2 Dicembre!
A lui è affidata Vigasio - San Martino Speme, gara del Girone A, in cui assisterà l'arbitro Maicol Guiotto di Schio, assieme all'altro assistente Michael Gnocco della Sezione di Este.
Complimenti quindi ad Edoardo per questo obiettivo raggiunto in tempi brevissimi, a conferma della sua caparbiertà e dell'ottimo lavoro che sta svolgendo in forza al CRA Veneto da pochi mesi a questa parte.  
Il Presidente Scarpelli, il Consiglio direttivo e l'intera Sezione "B.Bellini" di Padova ti fanno un grosso "in bocca al lupo", augurandoti di bissare il risultato nel più breve tempo possibile!!

I 90 anni di Francesco Francescon!!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Martedì, 20 Novembre 2018 17:09

I 90 ANNI DI FRANCESCO FRANCESCON

Al termine della Riunione di lunedì 19 Novembre, la Sezione di Padova ha voluto rendere omaggio al suo Presidente Onorario Francesco Francescon, che sabato 17 Novembre ha raggiunto lo straordinario traguardo dei 90 anni.

 Francesco, che ha ricevuto la qualifica di Presidente Onorario dal Comitato Nazionale il 25 giugno di quest’anno, rappresenta un associato di enorme e di indiscusso prestigio per la Sezione patavina.

La lunga e proficua carriera di Francesco prende definitivamente il volo con il suo esordio in Serie B nel 1958 in Sambenedettese-Modena, mentre nel 1959 arriva l'esordio in Serie A, in occasione della partita Fiorentina-Palermo. L'ultima gara nella massima serie la dirige il 6 maggio 1973 a Bergamo: Atalanta-Juventus 0-2. Nel mezzo, quasi 200 gare tra la massima serie Italiana, tra le quali annovera 3 derby di Torino e 5 "classiche" tra Juventus-Milan, e le fasi finali di Coppa Italia.

In campo europeo partecipa ai Giochi della XX Olimpiade del 1972 in Germania Ovest, dirige la Semifinale Coppa Campioni del 1970, la Semifinale di Coppa delle Fiere 1969 e la Semifinale di Coppa delle Coppe 1972.

Nel 1968 è assistente di Concetto Lo Bello in occasione della finale di Coppa Campioni Manchester United – Benfica, svoltasi a Wembley.

Appeso il fischietto al chiodo, diventa vicecommissario della CAN A e B dal 1985 al 1994, mentre dal 1985 al 1999 è osservatore degli arbitri UEFA.

Inoltre, nell'estate del 1997 viene nominato dall'AIA commissario della sezione AIA di Castelfranco Veneto.

Lunedì scorso, tutti gli associati presenti si sono uniti ai festeggiamenti del nostro pilastro sezionale, che ha regalato un discorso accorato e commosso in segno di profondo ringraziamento. "Auguro a tutti voi di portare avanti questo ruolo di enorme prestigio, e che possa rimanere dentro di voi per tutta la vita" ha detto tra gli applausi, in un momento di sincera emozione. La storia di Francesco rimane un punto cardine per tutti gli associati patavini, veneti e italiani, un continuo riferimento per chi ritiene di poter lasciare un segno nella nostra Associazione.

Grazie Francesco per la tua infinita passione arbitrale, che rinnova in noi la voglia di essere continuamente Arbitri con la A maiuscola.

Francesco Zago a Padova!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 16 Novembre 2018 11:46
La sera di Lunedì 5 Novembre la sezione “Bruno Bellini” di Padova ha accolto Francesco Zago, giovane collega della sezione di Conegliano, come relatore della tradizionale RTO del lunedì.
Francesco, arbitro CAI dall’inizio di questa stagione sportiva, è venuto in visita alla sezione Padovana per il consueto progetto che porta gli arbitri Veneti nazionali a condurre delle RTO nelle varie sezioni della propria regione.
L’ospite della serata, presentato dal Presidente Alessandro Scarpelli a tutta la platea, si è subito detto ”estremamente felice di essere qui, per coinvolgervi nella miglior maniera possibile“: dopo aver preso la parola, Francesco ha speso qualche minuto in un discorso introduttivo in cui si è presentato ed ha chiarito quello che avrebbe trattato durante la riunione, richiamando la massima attenzione del parterre davanti a lui. “Oggi porto dei video per farvi ragionare assieme a me” ha detto “per poter prendere assieme la decisione giusta”.
Il relatore ha quindi chiamato diversi ragazzi, specialmente quelli provenienti dagli ultimi corsi, per poter far commentare loro degli episodi scelti casualmente, che venivano proiettati alle sue spalle. La risposta dei giovani non si è fatta attendere, e dopo aver rotto il ghiaccio con il primo intervento, il dibattito tra Francesco ed i presenti è diventato incessante.
Tra un video e l’altro si è approfittato per ricordare la differenza tra SPA e DOGSO, con Francesco che con grande naturalezza ha condotto una chiara disamina dei casi proiettati, dando un ulteriore lettura ad alcuni episodi complessi e per nulla scontati: “Questi filmati ci mostrano come possono crearsi delle situazioni improbabili, inattese, che non devono coglierci di sorpresa” ha rimarcato. L’ospite si è mosso molto tra i presenti per poter dar voce ad ogni commento, e dare sfogo all’intraprendenza che pian piano cresceva tra gli associati. “Non fatevi problemi, siamo assieme in aula per ragionare. Parliamo assieme, confrontiamoci, cresciamo.” Questo tipo di approccio ha ricevuto un ottimo riscontro la platea, che ha fornito numerosi spunti di riflessione lungo la serata.
Assieme si è ragionato sull’importanza di fare un’istantanea dell’episodio, ed avere la mente lucida in campo per analizzare questo fermo immagine. “L’arbitro più bravo deve riuscire a fare il frame nel momento giusto, quando ravvisa il fallo, per prendere il provvedimento corretto” ha ricordato il relatore, guardando negli occhi i colleghi seduti davanti a lui.  Al termine della sua lezione, non è mancato un plauso agli associati che hanno risposto prontamente agli stimoli somministrati: “Mi ha veramente sorpreso il confronto che è emerso oggi tra noi e sono felicissimo della voglia che avete avuto di dire la vostra“, ha concluso Zago.
Grazie a Francesco per questa riunione stimolante e coinvolgente” ha detto infine Scarpelli, lasciando un presente a nome della Sezione all’ospite, mentre gli associati applaudivano il collega coneglianese.
In molti poi hanno seguito il post riunione in un ristorante poco distante dalla Fornace, per passare qualche altro momento in compagnia di Francesco.

La lezione tecnica di Gianluca Baciga

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Lunedì, 05 Novembre 2018 17:04
La Riunione Tecnica Obbligatoria di lunedì 22 Ottobre è stata aperta come di consueto dal Presidente Scarpelli, che ha dato a nome dei presenti il suo benvenuto a Gianluca Baciga, Componente del Settore Tecnico ed ex Presidente della Sezione di Verona, subito accolto dalla Fornace Carotta con un forte applauso. Gianluca, volto ormai noto alla sezione patavina, arricchisce da numerosi anni il calendario delle riunioni tecniche padovane grazie alla sua invidiabile competenza e preparazione in termini di regolamento. Ancora una volta, ha presieduto davanti al parterre della Fornace una seduta di allenamento tecnico di encomiabile spessore.
Dopo aver preso la parola, il relatore si è detto “orgoglioso di essere nuovamente qui con voi per parlare di regolamento, in mezzo a molti amici e con un’atmosfera unica”: l’ospite ha iniziato ricordando a tutti i presenti di come il Settore Tecnico sponsorizzi tra gli associati la solidarietà tecnica più assoluta: può capitare di non condividere personalmente la lettura di un determinato episodio, ma l’obiettivo è di uniformarsi alle direttive del Settore Tecnico, allineandosi alle interpretazioni fornite dal massimo organo competente.
La serata è stata quindi incentrata sull’analisi di alcuni aspetti regolamentari: Gianluca ha accompagnato le sue minuziose spiegazioni con dei filmati ad hoc, proiettati dietro di lui per dare alla platea la più chiara prospettiva sui punti affrontati dal relatore.
Sono stati visualizzati brevi video riguardanti il Fuorigioco e i suoi casi di non punibilità, con grande attenzione ai termini utilizzati in sala e la consueta dovizia di particolari e la cura che caratterizza l’ospite veronese. “Le regole e i loro cambiamenti sono basati su di un’idea: aumentare i casi di non punibilità, per permettere ai calciatori di giocare il più possibile” ha detto Gianluca, mentre riceveva il consenso delle file della Fornace.
È stata poi la volta del fallo di mano e dei suoi criteri di valutazione, che ha dato vita ad un dibattito prolifico e di grande interesse tra i presenti: ancora una volta l’ospite è riuscito ad entrare in profondità ad ogni singolo caso proiettato. Subito dopo, ha trasmesso un altro concetto imprescindibile: l’attenzione ai particolari in ogni situazione è fondamentale. “Se sottovalutiamo che possa capitare qualcosa, quando capiterà ce la perderemo, e a quel punto sarà andata per sempre”, Gianluca non ha tralasciato quindi l’eventualità di commettere errori in campo e farsi cogliere di sorpresa: la guardia non va mai abbassata, in nessun caso. Per ultimo, è stato affrontato l’argomento DOGSO ed i suoi principi di applicazione, con l’aiuto dei ragazzi degli ultimi corsi che hanno risposto alle domande sapientemente poste dal relatore.
Proprio a loro, Gianluca ha voluto lasciare un consiglio: “Imparate da subito a dire la vostra, nessuna opinione è mai scontata, acquisterete un vantaggio rispetto agli altri, dovete ricordare che ora più che mai l’arbitraggio è comunicare, con gli altri colleghi e con i calciatori in campo”. Dopo questo ultimo appunto, la sala ha congedato il relatore con un forte applauso.
“Un grande ringraziamento ad un amico che ci ha aiutato a crescere anche in quest’occasione “ha detto Scarpelli, consegnando a Gianluca un gradito omaggio a nome della Sezione padovana.
La riunione si è quindi conclusa con un brindisi di gruppo, imbandito dai vari Nazionali promossi al termine della scorsa stagione sportiva, in maniera da festeggiare questo traguardo in compagnia di tutti i cosezionali.

A Francesco Scarpelli il derby veneto di Serie A!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Sabato, 03 Novembre 2018 00:03
Ancora diretta TV per il nostro alfiere Francesco Scarpelli
Sarà impegnato il prossimo lunedì 5 novembre a Dosson di Casier (TV) come Arbitro 2, 
 nell'inedito derby Veneto tra Came Dosson e Real Futsal Arzignano, posticipo della 6°giornata di #SerieAplanetwin.
La Came C5, che solo l'anno scorso è arrivata fino alla semifinale scudetto, ha da poco dato il via al suo terzo anno consecutivo in Serie A, mentre il neo promosso Real Futsal Arzignano è tornato dopo otto anni nella massima categoria nazionale.
Lunedì si prevede un PalaDosson gremito in ogni ordine di posto: non ci resta che dare il nostro in bocca al lupo a Francesco e a tutto il team arbitrale! Forza ragazzi e forza Francesco, divertiti, l'AIA Padova è con Te
Sarà possibile seguire la gara su Sportitalia, canale 60 o 225 SKY, alle ore 20:30.
 
SERIE A 
CAME C5-REAL FUTSAL ARZIGNANO Lun 5/11 h20:30
AR: Daniele DI RESTA (Roma2)
AR2: Francesco SCARPELLI (Padova)
AR3: Michele RONCA (Rovigo)
Cronometrista Walter SUELOTTO (Bassano)

Chiusura dei locali sezionali Giovedì 1 Novembre

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Lunedì, 29 Ottobre 2018 21:14

Si comunica agli associati che in occasione della Festa di Ognissanti, Giovedì 1 Novembre, i locali sezionali rimarranno chiusi.

Lunedì 5 Novembre riapriranno nel consueto orario 18:00-20:00.

La riunione Tecnica con Marco Cecchin!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Martedì, 23 Ottobre 2018 18:23

In occasione della Riunione Tecnica Obbligatoria di Lunedì 8 Ottobre, la Sezione di Padova ha avuto il piacere di accogliere Marco Cecchin, arbitro al terzo anno di Serie D: “un validissimo collega veneto a cui rivolgiamo il più cordiale e caloroso benvenuto” ha detto il Presidente Alessandro Scarpelli, presentandolo agli associati presenti. “Ti ringraziamo per la tua disponibilità, sappiamo che i ragazzi saranno pronti a recepire i consigli frutto della tua esperienza” ha così proseguito, prima di cedergli il microfono.

La Fornace Carotta ha accolto con un fragoroso applauso il giovane Bassanese, apparso galvanizzato dall’accoglienza riservatagli dalla folta platea di associati patavini: una carica di energia che ha preso al balzo e che ha dato uno slancio ulteriore alla sua lezione, seguita con la massima attenzione da tutta la sala per tutto il corso della serata.

Dopo aver portato i saluti di rito del suo Presidente Sezionale Mezzasalma e del Presidente CRA Veneto Dino Tommasi, Marco ha rotto il ghiaccio iniziando a raccontarsi in maniera spontanea, ma mettendosi sullo stesso piano dei colleghi che vedeva seduti davanti a lui.

“È un onore essere qui davanti a questa sezione prestigiosa e numerosissima” ha esordito Marco, prima di introdurre la parte iniziale della sua lezione, nella quale ha raccontato brevemente la sua carriera: dal corso arbitri nel lontano 2007 fino ad arrivare al suo presente, il terzo anno come Arbitro Effettivo a disposizione del Responsabile della CAN D Matteo Trefoloni. “La strada è stata lunga, dovete sapere che alle categorie nazionali si cerca il dettaglio, lì siete l’arbitro nazionale sia per i calciatori sia per la squadra arbitrale, è un marchio prestigioso che vi viene messo addosso” ha detto, guardando negli occhi gli arbitri degli ultimi corsi accomodati nelle primissime file della Fornace.

“Alla CAI ho fatto una stagione che mi ha emozionato, mentre alla CAN D ho imparato a lavorare su ogni aspetto della vita arbitrale, in maniera ancora più meticolosa” ha riassunto Marco, passeggiando con sicurezza tra le file di associati. Dopo aver dedicato del tempo sulla cura dell’aspetto comportamentale, che deve contraddistinguere ogni arbitro in cerca di emergere, Marco ha voluto lasciare delle semplici indicazioni di natura tattica, come lo spostamento sul terreno di gioco e il corretto posizionamento, un discorso mirato ai giovani colleghi che seguivano l’oratore con grande concentrazione.

Marco ha dedicato una nota a margine doverosa sull’allenamento: “se la partita vi chiede di dare il 100%, voi dovete darlo sempre, ed essere pronti a farlo dal primo luglio al 30 giugno” ha spiegato, mentre mostrava alla platea delle diapositive raffiguranti le sue prestazioni in termini di distanza percorsa e frequenza cardiaca registrate durante le gare dirette, a riprova del concetto appena presentato.

Verso metà serata, l’ospite ha affrontato una squisita digressione su quelli che sono i valori che ci trasmette la nostra associazione: “l’AIA ci unisce, ci permette di metterci tutti sullo stesso piano, ci dà possibilità di crescere e farci valere. Avete la possibilità di metterci in gioco, sfruttatela fino in fondo!” ha detto con grande trasporto. A conferma della sua grande sensibilità, Marco ha voluto dedicare delle splendide parole agli Osservatori arbitrali, che “vogliono vedervi crescere, vogliono farvi comprendere un messaggio importante e che può solo farvi del bene”, ricordando come il colloquio con l’osservatore arbitrale e l’organo tecnico siano il massimo momento di crescita arbitrale. Le domande dal pubblico sono state molte ed interessanti, merito di un relatore che ha saputo stimolare i punti giusti di un parterre reattivo come quello patavino: dagli aspetti da migliorare allo stile di corsa, passando per la gestione dei leader e come le partite fuori regione ci fanno capire cosa migliorare nel nostro modo di arbitrare.

Affrontando questo ultimo argomento, è stata proferita una frase densa di significato, che nella sua semplicità è rimasta impressa a tutti i presenti: “L’esperienza non dovete aver fretta di costruirla, arriva una designazione alla volta”. Non cercare a tutti i costi quindi l’episodio per mettersi in luce, ma affrontare un passo alla volta la strada arbitrale, questo ha trasmesso Marco con naturalezza.

Al termine del discorso, sono stati proiettati ed analizzati dei brevi video riguardanti la gestione dei leader ed alcuni casi di condotta violenta, per poter trasmettere a chiunque il comportamento corretto da tenere in queste situazioni.

Marco, visibilmente soddisfatto dalla risposta della sala, ha racchiuso l’ultimo pensiero per i presenti “Ringrazio per quello che mi avete dato oggi, è stata un’esperienza anche per me. Grazie per l’attenzione e la generosità che avete avuto per ascoltarmi” ha dichiarato, mentre il suono della sua voce veniva coperto dagli applausi degli associati.

“Complimenti Marco - ha detto Scarpelli - per la passione e l’entusiasmo che hai trasmesso a tutti noi.Ti ringraziamo per aver ideato questa bellissima riunione; accresce la nostra esperienza e la nostra voglia di vivere l’arbitraggio al massimo” ha concluso il Presidente patavino, consegnando pochi istanti dopo un omaggio a Cecchin, a sigillo di una lezione coinvolgente fino all’ultimo minuto.

Un folto numero di partecipanti, assieme al consiglio direttivo, ha seguito l’ospite in un ristorante vicino alla Fornace, per terminare in compagnia la splendida serata.

Marco Gabrielli inserito nel progetto "Talent&Mentor"!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 19 Ottobre 2018 11:51
Marco Gabrielli inizia il suo secondo anno in forza al CRA Veneto con una splendida notizia: la nomina a Talent per la stagione 2018/2019! Il progetto "Talent&Mentor", una collaborazione tra la UEFA e la FIGC che dura da quasi un decennio, seleziona ogni anno alcuni giovani arbitri CRA che verranno accompagnati e visionati in alcune gare da degli appositi Mentor, figure arbitrali di grande esperienza con i quali analizzeranno assieme le proprie prestazioni arbitrali durante la propria stagione sportiva. Marco si accoda quindi ad Arnaut, Tommasi e Carrisi che nel tempo sono stati nominati Talent nella sezione patavina, nella speranza che possa trarre il massimo da questo prestigioso incarico.
La Sezione di Padova gioisce quindi con Marco per questa splendida nomina, augurandogli di togliersi molte altre soddisfazioni sportive nel più breve tempo possibile! Complimenti Marco!!

Al via la quarta edizione della RefereeRUN AIA

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Sabato, 13 Ottobre 2018 14:38
L’Associazione Italiana Arbitri organizza la quarta edizione della RefereeRUN, il Campionato Italiano di corsa
su strada sulla distanza dei 10 km riservato agli associati AIA-FIGC. Tante le novità che coinvolgeranno gli
atleti-arbitri in queste nuova edizione presentata in occasione della Riunione dei Presidenti a Grosseto dal
Responsabile Eventi dell’Associazione Alessandro Paone.
Confermata la partnership con la FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) che ci supporterà ed
assisterà nell’organizzazione e nella gestione della manifestazione. L’accordo con FIDAL prevede tra le altre
anche la possibilità di iscriversi direttamente alla FIDAL tramite la sottoscrizione della RunCard AIA (tutte le
info nell’area riservata del sito AIA).
Tutti gli associati che prenderanno parte ad almeno una gara avranno diritto alla maglia tecnica ufficiale
realizzata da AIA, FIDAL e RunCard in esclusiva per gli arbitri italiani.
Il format per la stagione 2018/2019 prevede delle new entry tra le 5 tappe sul territorio italiano.
La prima gara in programma si svolgerà Domenica 18/11/2018 a Verona (VR), gara organizzata dal CRA
Veneto e dalla Sezione di Verona all’interno della manifestazione “Last10 - Verona Marathon” – iscrizioni
già aperte collegandosi al sito - http://veronamarathoneventi.com ; poi di nuovo a Roma Domenica
31/12/2018 con il CRA Lazio e la Sezione di Roma1 nell’ambito dell’evento “We Run Rome” by Atleticom –
iscrizioni aperte collegandosi al sito: https://www.werunrome.com ; novità la gara a Bergamo il 03/02/2019
organizzata dal CRA Lombardia e Sezione di Bergamo in partnership con la “10 dei Mille – Bergamo
CityRUN”, quindi si torna a Salerno Domenica 07/04/2019 con il CRA Campania e la Sezione di Salerno
all’interno della VI edizione della gara Salerno Corre, per chiudere come consuetudine Domenica
02/06/2019 a Porto San Giorgio (FM), gara organizzata dal CRA Marche e Sezione di Fermo con la
manifestazione “Run&Smile”.
Gli atleti interessati potranno avvalersi della collaborazione di CRA e Sezioni organizzatrici per l’iscrizione ai
singoli eventi di cui comunque verrà data informativa tramite il sito web dell’AIA www.aia-figc.it e
attraverso gli altri mezzi di comunicazione dell’Associazione.
Tutti gli atleti possono partecipare indipendentemente ad una o più gare.
La classifica finale sarà realizzata sommando i migliori tre tempi impiegati nel percorrere le diverse tappe.
La graduatoria finale terrà conto delle seguenti categorie: maschile Under 30 anni; maschile 30- 44 anni;
maschile Over45; Femminile – Unica.
Verranno premiati in ogni tappa i primi tre classificati di ogni categoria per poi arrivare a Fermo dove il
primo e la prima assoluti in graduatoria saranno proclamati Campioni Italiani AIA di corsa su strada.
Per qualsiasi richiesta o informazione potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Buona corsa a tutti!
 
 
Pagina 1 di 8

.                 PROSSIMA RTO                

  Lunedì 07 gennaio 2019

  Congiunta

  Sala Comunale Fornace Carotta - Via Siracusa 61 PADOVA

Contattaci

 

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est)

35135 - Padova

Tel: 049 8595021

Fax: 049 8591448

Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Twitter