23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

Ultime News
_

Lutto nell' AIA Padova: è mancato il padre di Roberto Segato

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 23 Febbraio 2018 14:42

La grande Sezione Padovana si stringe in un forte abbraccio attorno a Roberto Segato, nostro associato che in settimana ha perso l'adorato genitore. I funerali si terranno venerdì alle 15:30, presso la chiesa di Peraga.

A Roberto giungano le più sentite condoglianze da parte del Presidente Scarpelli, del Consiglio Direttivo e di tutta la Sezione di Padova.

Riunione dedicata ai colleghi C5 Martedì 20 Febbraio!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Lunedì, 19 Febbraio 2018 14:23

Si ricorda ai colleghi Nazionali, Regionali e Sezionali del C5 l'appuntamento a Martedì 20 Febbraio alle ore 20:30 presso la Sala CONI dello Stadio Euganeo per una riunione specifica, come da comunicazione su S4Y. 

La RTO sarà tenuta dal nostro AE5 Francesco Scarpelli (in foto) : è richiesta la massima puntualità.

 

Fiocco Rosa in casa AIA Padova!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 16 Febbraio 2018 15:34

Giancarlo Favaretti , nostro associato dal 1967 nonché arbitro Benemerito, è diventato bisnonno: è nata Camilla! 

A Giancarlo e a tutta la sua famiglia giungano le più sentite felicitazioni per la nuova arrivata da parte del Presidente Scarpelli, del Consiglio DIrettivo e di tutta la Sezione AIA di Padova!

Fiocco Rosa in casa AIA Padova!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Giovedì, 15 Febbraio 2018 12:12

È con immensa gioia che la Sezione di Padova si congratula con Rocco Borrello e sua moglie Oriana per la nascita della secondogenita Nicole!!

Un forte abbraccio da parte del Presidente Scarpelli, del Consiglio Direttivo e di tutti gli Associati della Sezione "B.Bellini" di Padova!

La visita di Marco Bodini a Padova

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Lunedì, 12 Febbraio 2018 12:29
Lunedì 5 Febbraio la Sezione di Padova ha accolto l’ospite designato per l’ultimo incontro promosso dal CRA Veneto, un progetto che ha portato gli Arbitri Nazionali veneti in visita alle varie sezioni della loro regione in un clima di motivazione, crescita ed esempio da trasmettere a tutti i colleghi provinciali. Il Presidente Scarpelli si è subito detto “felice a nome della Sezione per poter accogliere un collega che saprà dare un particolare spunto a tutti coloro che ambiscono al prossimo traguardo, provinciale o nazionale che sia, e che saranno sicuramente interessati e concentrati su quanto avrà da dirci”.
L’ospite della serata è stato Marco Bodini della Sezione di Verona, a disposizione della CAN D dal 1 luglio 2016, che immediatamente ha voluto ringraziare la Sezione Padovana per l’accoglienza riservata, mostrando subito alcuni suoi scatti che immortalavano momenti condivisi con degli associati patavini al CRA e in CAND, a dimostrazione dell’ottimo feeling che lo lega alla nostra sezione.
Dopo i saluti di rito, Bodini ha aperto il suo intervento portando la platea a ragionare “su di un aspetto, un passaggio che mi ha aiutato nella carriera, ovverosia visionare filmati e clip video e dare un senso alle decisioni prese dal direttore di gara, in modo che ci vengano in aiuto per inquadrare le casistiche regolamentari più differenti”.
La riunione di Marco ha quindi toccato più aspetti, inizialmente l’interpretazione e applicazione del regolamento ed in un secondo momento tutto ciò che riguarda l’approccio, il controllo e la gestione della gara.
La proiezione di video propedeutici alla comprensione di casi riguardanti DOGSO e SPA ha creato confronto e partecipazione attiva, oltre che un buon dibattito davanti agli episodi meno chiari. I più giovani, stimolati in prima persona ad alzarsi nella platea, sono stati chiamati a rispondere davanti ai video provenienti dalla CAN D, in un momento di rafforzamento regolamentare non indifferente. Il pubblico, che si è dimostrato preparato e collaborativo, ha apprezzato il fine costruttivo di una Riunione Tecnica volta a sviscerare ogni piccolo dubbio davanti ai filmati più complessi.
“Fate attenzione alla tempestività nei casi di Mass Confrontation, siate pronti a sedare i primi focolai, e altrettanto efficaci e determinati nel far capire a tutti la decisione che si sta per prendere, con le conseguenze che ne derivano: serve tempestività e credibilità” ha ricordato Marco, mentre dietro di lui scorrevano le immagini dei momenti più accesi del Campionato di Serie D.
Il mio consiglio è quello di andare a vedere i vostri colleghi nella maniera più critica e costruttiva possibile, studiare il regolamento e seguire le direttive del Settore Tecnico: così troverete il vostro modo di arbitrare” Ha riassunto Marco verso la fine dell’incontro, mentre camminava al centro del palco, tra i molti cenni di assenso provenienti dal parterre.
Utilizzate le riprese e studiate i vostri episodi, chiedete spiegazioni e continuate a interrogarvi per crescere tutti assieme” le parole di Marco, accolte con grande approvazione dalla Fornace Carotta, hanno fatto scattare un forte applauso che ha messo un timbro sulla piacevole serata in compagnia dell’associato veronese. Il Presidente Scarpelli, dopo aver donato un omaggio all’ospite in segno di riconoscimento per la lezione impartita, l’ha poi ringraziando invitandolo a concludere la sua visita in un ristorante vicino alla Fornace, a seguito del Consiglio Direttivo e di molti giovani che hanno manifestato il più vivo interesse durante la riunione.

L'incontro Sezionale con il componente CRA Fabio Gottipavero

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Martedì, 06 Febbraio 2018 11:47
Lunedì 15 Gennaio, in occasione di una Riunione Tecnica Obbligatoria dedicata all’OTS, il Componente CRA Veneto Fabio Gottipavero è venuto in visita agli associati della Sezione Padovana, tra le mura della Fornace Carotta. “E’ un piacere ed un onore per noi accogliere un ospite del genere, con grande affetto salutiamo un amico del CRA Veneto” ha detto Alessandro Scarpelli in apertura di serata. 
Fabio Gottipavero, ex Arbitro CAN D e da diversi anni Componente CRA della Sezione di Venezia, ha approfittato del suo invito per poter mostrare alla partecipativa platea dell’OTS quale fosse l’identikit dell’arbitro CRA , in un incontro propedeutico alla creazione di una forma mentis tra i vari arbitri OTS, con il fine ultimo di prepararli alla fase successiva, ossia l’approdo all’Organo Tecnico Regionale.
In primis, Fabio ha iniziato il suo discorso ponendo una sottolineatura sulla questione dell’allenamento, solido punto di partenza per ogni prestazione di rilievo. “Avete numerosi poli di allenamento, seguiti da preparatori competenti che vi dedicano il loro tempo: non sottovalutate questa risorsa, sappiatela sfruttare” ha detto Fabio, mostrando quanto sia fondamentale all’OTR eccellere nei test atletici. Ha poi proseguito elencando le corrette procedure del pre-gara,” è indispensabile eseguirle adeguatamente per non incappare in errori di alcun tipo, non sottovalutate nessun particolare” ha ricordato. Parlando poi della prestazione arbitrale in sé, ha spiegato come la questione atletica, diramata nelle varie particolarità tra spostamento, posizionamento, lettura tattica e auto-valutazione della propria posizione fossero tutte caratteristiche imprescindibili per una buona resa sul terreno di gioco. Con l’ausilio di numerosi filmati del Settore Tecnico e del CRA Veneto, il relatore ha reso ben comprensibile a tutti ciò di cui stava parlando.
La parte tecnica è poi stata approfondita partendo da un attento ragionamento sulla meticolosa conoscenza del regolamento, sulla buona riuscita dei quiz tecnici e da una successiva sensibilità nel riportare quanto di conosciuto nel contesto della gara, attraverso una corretta rilevazione dei falli, delle riprese di gioco e nell’applicazione del vantaggio. Da qui, si è poi arrivati alla parte riguardante l’aspetto disciplinare, e la capacità per esempio di riconoscere la rilevanza disciplinare dei falli, e come far pesare adeguatamente un richiamo o gestire le proteste in maniera efficace.
A chiudere una riunione piena di spunti per i colleghi più giovani è stato il ragionamento finale sulla questione comportamentale, valida quindi per un’autoanalisi della propria personalità, della capacità di imporsi e far accettare le proprie decisioni. Non è mancato un breve inciso sulla cura dei particolari, dell’aspetto estetico e delle variabili talvolta meno considerate e per questo da curare senza indugi. “Siate decisi e determinati, dateci i segnali giusti e verrete ricompensati“: ha così concluso Fabio, al termine di un intervento seguito con la massima attenzione dalla platea. L’ospite, sentitamente ringraziato dal Presidente Scarpelli che ha definito la lezione “essenziale per far capire ai colleghi sezionali cosa deve servire loro per il loro salto di qualità”, ha poi passato il resto della serata in compagnia di numerosi associati che hanno seguito lui e il CDS in un ristorante vicino alla Fornace Carotta.

Esordio in Promozione per Marco Gabrielli!

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 02 Febbraio 2018 10:10

Marco Gabrielli, a disposizione dell'Organo Tecnico Regionale solamente da questa Stagione Sportiva, ha già raggiunto un importantissimo traguardo: l'esordio in Promozione. In questi pochi mesi Marco ha saputo mettersi in mostra grazie ad un impegno costante,quotidiano, frutto di una professionalità che l'ha sempre contraddistinto: un merito che gli è stato riconosciuto in brevissimo tempo. La gara che andrà a dirigere sarà Conegliano 1907 - Città di Caorle La Salute, assieme agli Assistenti Roccoli di Venezia e Alfieri di Treviso. A Marco giungano quindi le più sentite congratulazioni da parte del Presidente Scarpelli, del Consiglio Direttivo e di tutta la Sezione "Bruno Bellini" di Padova!

Lutto nell'AIA Padova: è mancato Luciano Toffanin

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Venerdì, 02 Febbraio 2018 09:57

È con grande commozione che annunciamo la scomparsa del nostro Osservatore Arbitrale Luciano Toffanin. Luciano, che dal 1968 faceva parte della Sezione Padovana, ci ha purtroppo lasciati nella giornata di ieri.Le esequie sono previste per lunedì 5 Febbraio alle ore 10:30, presso la Chiesa di Roncaglia, Ponte San Niccolò(PD). Nel rispetto più assoluto, la grande famiglia di AIA Padova si stringe attorno al figlio Sergio e a tutti i parenti più stretti in questo momento di particolare sofferenza.

Lutto nell'AIA Padova: è mancato l'AB Giorgio Berto

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Sabato, 27 Gennaio 2018 13:00

Giorgio Berto, Arbitro Benemerito e Associato padovano da 60 anni, è mancato nella giornata di ieri.I funerali verranno officiati Giovedì 1 Febbraio alle ore 11:00 presso il santuario dell' Arcella(PD) . Tutta la grande sezione Padovana si stringe attorno alla famiglia di Giorgio,in questo momento di forte sconforto ed immenso dolore. 

Una Serata con Daniele Orsato

Scritto da
Pubblicato in 2017/2018
Giovedì, 25 Gennaio 2018 16:49

L’ultimo dei tre incontri dell’Arbitro Interazionale Daniele Orsato di Schio con gli arbitri del Veneto si è tenuto Martedì 16 Gennaio, in un Teatro Comunale di S.Giorgio in Bosco (PD) completamente gremito per l’occasione. L’appuntamento, fortemente voluto dal CRA Veneto e da Daniele stesso, è frutto della collaborazione tra la Sezione di Padova e il Comitato Regionale, ed ha inoltre visto la presenza delle Sezioni di Bassano del Grappa, Castelfranco Veneto, Chioggia e Schio. Più di 400 persone, tra associati e non, hanno infatti assistito a due ore di lezione arbitrale a 360 gradi, tenuta singolarmente da un Daniele Orsato trascinante.

Alessandro Scarpelli, presidente della Sezione Padovana, ha aperto la serata dicendosi “onorato di poter ospitare Daniele in questa splendida location: ci tengo a ringraziare il presidente CRA Veneto Dino Tommasi e Daniele per aver reso possibile ciò”, e altrettanto “sicuro del grande effetto che questo incontro avrà su tutti i presenti”.

Il Sindaco di S. Giorgio in Bosco, Renato Miatello, nel prendere la parola ha definito Daniele “orgoglio della terra Veneta, un luogo che ha dato e dà origine a molte eccellenze sui campi di gioco: siamo orgogliosi di patrocinare un evento del genere, con un ospite di questo livello”.

Nell’augurare un buon lavoro a Daniele e agli associati presenti, il Sindaco ha lasciato la parola al Direttore di gara veneto, che con il suo già noto carisma ha tenuto altissima l’attenzione del parterre per tutta la serata. L’Internazionale di Schio ha raccontato aneddoti relativi agli albori della sua carriera, tra i numerosi ostacoli affrontati lungo il suo percorso arbitrale, fatto di grandi momenti di gioia ma anche di rinunce e attimi difficili. “Sacrificio, forza di volontà e voglia di farcela possono portarvi dappertutto” ha subito ricordato Daniele alla platea, avvolta in un clima di massima concentrazione. Non sono mancati numerosi consigli sull’approccio alla gara, sulla prevenzione tecnica e di come applicarla, per arrivare alla gestione dei calciatori in campo ed una serena prestazione non influenzata dagli errori commessi: “I momenti difficili arrivano per tutti, non ci vuole presunzione ma umiltà, ricordate che il duro lavoro paga sempre”. La matrice motivazionale della serata ha trovato spazio nella serie di spunti e consigli volti a fornire ispirazione a un gruppo di giovani quanto più bisognoso e in cerca di questi eccezionali punti di riferimento arbitrale. Anche le brevissime clip video che intervallavano i suoi ragionamenti, infatti, servivano a contornare un unico discorso avvolto in un’atmosfera trascinante e di grande empatia con il pubblico. “Dovete avere il coraggio di credere in voi stessi, perché la strada che porta ai risultati è una sola, non esistono alibi o scorciatoie”: la ricetta? “Tirarsi su le maniche e lavorare senza sosta”, perché “ognuno decide con il campo il suo futuro e ogni prestazione definirà la sua carriera Arbitrale”.

Per tutto l’incontro il fischietto internazionale non si è fermato un attimo: le sue parole, cariche di convinzione, sono state la riprova di un relatore d’eccezione, straripante nella passione che ha per l’Associazione e nell’interminabile voglia che ha di trasmetterla. Daniele ha poi concluso il suo intervento lasciando un messaggio di grande effetto ai presenti “Non tutti diventerete grandi arbitri, ma un grande arbitro è dentro ad ognuno di voi”.

Il Presidente Alessandro Scarpelli, infine, si è detto orgoglioso per il “pieno di entusiasmo, passione e carica che è stato trasmesso da Daniele ai nostri ragazzi, che sapranno cogliere il massimo da quanto detto stasera”. Dino Tommasi non ha risparmiato complimenti a chi ha saputo donare così tanto ai presenti, suggellando la serata ringraziando “un uomo diretto, schietto, con il talento nella testa. La sua voglia sia d’esempio, è l’atteggiamento che fa la differenza”.

Moltissimi dei presenti hanno seguito l’ospite, assieme ai vertici regionali e provinciali, nel ristorante “Da Giovanni” a S.Anna Morosina (PD) per terminare un evento che rimarrà dentro a ciascuno di loro in maniera indelebile.

Si ringrazia Marco Gabrielli per le foto della serata

Pagina 1 di 45

Contattaci

 

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est)

35135 - Padova

Tel: 049 8595021

Fax: 049 8591448

Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Twitter