23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

Ultime News
_

IL CRA VENETO IN VISITA ALLA SEZIONE DI PADOVA

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Mercoledì, 25 Gennaio 2017 11:29

Parte subito forte il 2017 per la sezione di Padova,che ha l'onore di
ospitare una delegazione del CRA Veneto alla prima RTO dell anno.In
data lunedì 9 gennaio infatti, nella consueta location della Sala
Fornace Carotta si è svolto l'incontro con il Presidente Tommasi,il
Vice Segna e i suoi Componenti Piccoli e Schiavo: il Presidente
Scarpelli,nell'accogliere gli illustri ospiti,ha approfittato per
comunicare ai presenti alcuni degli ultimi traguardi raggiunti dagli
associati patavini.E' il caso di Manuel Anelli,impiegato come AA1
nella finale di Coppa Italia Eccellenza tra Ambrosiana e Clodiense,e
dei colleghi arbitri Tommasi e Carrisi,freschi dell'esordio
rispettivamente in Eccellenza e Promozione.Nel Calcio a 5,un quarto di
finale di Coppa Italia C1 ai fischietti Fantin e Piccolo,la finale di
Superoppa Nazionale C5 Femminile a Simonetta Romanello ed ancora
un'altra prestigiosa designazione in Serie A Futsal per Francesco
Scarpelli.

"La possibilità di avere qui a Padova il CRA Veneto ci riempie di
orgoglio" ha squillato Scarpelli ,continuando "so che questa sezione
saprà cogliere il meglio da questo incontro",passando quindi la parola
a Dino Tommasi, che si è detto" veramente felice di vedere tanti amici
dopo molto tempo",considerando la grandezza e il prestigio della
Sezione patavina.

Proprio dall'importanza della Sezione è voluto partire l'ex fischietto
di Serie A, punto cardine nella formazione tecnica e caratteriale dei
ragazzi all'interno della loro vita arbitrale:il lavoro attorno a loro
deve essere costante,partendo dal CDS per arrivare agli associati con
esperienze nazionali,che devono sapersi mettere a disposizione.

Dino ha voluto approfondire 4 macroargomenti arbitrali nel suo
intervento,focalizzato sul ruolo del direttore di gara:l'aspetto
atletico,quello tattico,il comportamentale e quello
tecnico-disciplinare.

Seguendo l'ordine,ha apertamente dichiarato come l'aspetto atletico
sia scontato,basilare:"è impossibile esigere dei risultati senza la
corrispettiva dose di sacrificio" ha sentenziato, spronando i presenti
a dover mettere da parte pigrizia mentale e sufficienza atletica, per
cercare invece determinazione,volontà di essere presenti e di voler
dare il proprio massimo in ogni situazione. "Solo un arbitro con
grande consistenza atletica saprà valutare serenamente ogni
episodio,avendo l'intelligenza di unire un corretto spostamento ad una
posizione adeguata sul terreno di gioco".L'eloquenza dell'ospite ha
catturato completamente la platea della Fornace,coinvolta ed
attentissima ad ogni sfumatura del ragionamento esposto con grande
efficacia da Dino.

Il Presidente CRA ha voluto poi soffermarsi sull'aspetto
comportamentale dell'arbitro,rimarcando come sia fondamentale saper
utilizzare la propria personalità nel ruolo arbitrale :" l'arbitro è
il proprio carattere,è il proprio istinto" ha decretato , poi
continuando "sappiate mostrare spontaneità e naturalezza,ma con la
convinzione di essere determinati e sopratutto efficaci".

"Proprio la capacità di non voler mai trascurare nessun dettaglio,di
non voler lasciare al caso mai nulla,di saper leggere il momento è la
chiave per vincere la vostra partita": questa la frase ad effetto che
ha ricevuto diversi cenni di assenso dal buona parte del pubblico.

Proseguendo nel suo intervento,ha riservato particolare attenzione
alla capacità tecnica e all'aspetto disciplinare all'interno delle
decisioni arbitrali,ricordando come serva effettivamente una dose
importante di coraggio nelle piccole cose ,così come una gran
prontezza nelle decisioni più importanti,accompagnate da una concreta
lucidità nel momento della scelta:"lasciatevi guidare
dall'istinto,pensare troppo ad un'azione può portare a decisioni
sbagliate".

Congedato da un sincero applauso della platea,Tommasi ha lasciato la
parola al Vice Presidente Luca Segna, che ha voluto esprimere alcune
considerazioni su quanto appena detto,sostenendo l'importanza della
giusta visione di gioco,la corretta preparazione atletica e di una
solida concentrazione in ogni momento del gioco. "Mantenere una
corretta dose di tensione aiuta a non perdersi nulla nella globalità
della gara" ha sentenziato Luca,portando poi davanti agli associati il
delicato discorso social network,ribadendo la pericolosità di un suo
uso scorretto,esplicitato nel Codice Etico e quindi meritevole di
particolare attenzione.Ha voluto poi chiudere il suo intervento
ricordando a tutti come "tutti i grandi arbitri sono partiti da dove
siete voi,nessun sogno è quindi troppo grande".

Il componente Giacomo Piccoli,penultimo ospite a prendere parte alla
serata, ha portato l'attenzione sul lavoro svolto dagli Osservatori
Arbitrali, ed il loro ruolo di "creazione degli arbitri": basilare il
coraggio di comunicare in faccia ai ragazzi le proprie considerazioni
nel colloquio di fine gara,assieme alla competenza di conoscere
approfonditamente il regolamento,onde evitare spiacevoli sviste.
"Siate comprensivi verso la figura dell'arbitro" ha detto Giacomo,
"eravate anche voi come loro,sapete cosa passa nelle loro
menti":concludendo con una frase ambivalente per Arbitri e
Osservatori,un consiglio sincero "serve l'umiltà di ascoltare e non la
presunzione di sapere,per un confronto proficuo e costruttivo" .
Simone Schiavo, associato della sezione padovana, è stato l'ultimo
componente ad intervenire nella riunione, ricordando brevemente le
caratteristiche motivazionali dei discorsi affrontati lungo l'incontro
serale: " Non siamo qui per risparmiarci, bisogna uscire dal campo con
la consapevolezza di aver dato il massimo,perché sapendo di aver dato
tutto,senza rimpianti,ci porta sicuramente ad una prestazione
positiva". Il Presidente Scarpelli,nel ringraziare gli ospiti,si è
detto "felicissimo a nome di tutti gli associati della Sezione per
questa lezione di grande interesse e valore arbitrale", avendo poi il
piacere di chiamare sul palco il Presidente del Collegio Dei Revisori
Sezionali Enrico Vesentini, nella precedente stagione sportiva
affiancato dai componenti Barreca e Petrillo,  a cui il Presidente
Tommasi  ha consegnato l'Attestato di Benemerenza conferito dal
Comitato Nazionale al Collegio dei Revisori Sezionali per l'eccellenza
qualitativa nell'attività svolta nella stagione sportiva 2015/2016.

Il Presidente,il CDS e tutti i presenti hanno infine ripagato con un
lungo applauso (e alcuni apprezzati omaggi ) la graditissima visita di
questa delegazione del CRA Veneto, autrice di una Riunione che ha
saputo coinvolgere e galvanizzare completamente il
parterre,contribuendo alla continua formazione degli Associati
padovani.La serata è quindi proseguita con gli ospiti e numerosi
partecipanti alla RTO in un ristorante poco distante dalla Fornace.

Gianantonio Leonforte ospite della RTO

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Domenica, 22 Gennaio 2017 21:38

Lunedi 23 Gennaio, nella consueta sede della Ex Fornace Carotta sita in Via Siracusa, si svolgerà la consueta riunione tecnica obbligatoria.

Illustre ospite della serata sarà il componente della commissione CAN 5 Gianantonio Leonforte della sezione di Vicenza.

L'appuntamento è fissato come sempre alle 20:30 e vista l'importanza della riunione si raccomanda agli associati la massima puntualità.

 

 

DINO TOMMASI OSPITE A PADOVA

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Sabato, 07 Gennaio 2017 15:27

Il 2017 inizia con un appuntamento importante per la sezione di Padova. In occasione della prima riunione tecnica obbligatoria sarà nostro gradito ospite il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Dino Tommasi. 

La riunione, con inizio alle ore 20:30, si svolgerà nella consueta location della Ex Fornace Carotta sita in via Siracusa - zona Sacra Famiglia. 

 

Prima della RTO è stato programmato un incontro tra il Presidente Tommasi e gli arbitri alle dipendenze del CRA Veneto unitamente al Consiglio Direttivo Sezionale.  

 

Si raccomanda agli associati la massima puntualità. 

 

A MANUEL ANELLI LA FINALE DI COPPA

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Giovedì, 05 Gennaio 2017 11:29

 

Grande soddisfazione in casa AIA PADOVA!!

Il nostro associato Manuel Anelli è stato designato  come assistente per la finale di Coppa Italia  Eccellenza. 

A contendersi il trofeo ci saranno la squadra veronese Ambrosiana e la veneziana Clodiense sul campo neutro di Rosà (VI) sito in via Mons. Filippi. 

Il fischio di inizio è fissato per le ore 14:30 di venerdì 6 gennaio. 

Complimenti Manuel e in bocca al lupo! 

 

Di seguito la designazione:

FINALE COPPA ITALIA ECCELLENZA 

Ambrosiana - Clodiense 

AE Schiavon (Treviso)

AA Manuel ANELLI (Padova) - Djordjevic (Schio) 

tanti auguri di buon Natale e felice anno nuovo!

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Domenica, 25 Dicembre 2016 10:38

In occasione delle festività natalizie il Presidente Scarpelli e il Consiglio Direttivo augurano a tutti gli Associati e alle loro famiglie i più sentiti auguri di buon Natale e felice anno nuovo! 

Ancora una grande soddisfazione per la nostra Sezione!

Ancora un prestigioso riconoscimento per la qualità del lavoro svolto nella Sezione di Padova!

Il Comitato Nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri, su proposta del Servizio Ispettivo Nazionale, ha conferito al Collegio dei Revisori Sezionali della Sezione di Padova l'attestato di Benemerenza per essersi particolarmente distinto nell'eccellenza qualitativa dell'attività svolta nella stagione sportiva 2015/2016.

A distanza di soli due anni, dopo il conferimento della benemerenza del settembre 2014, che aveva sottolineato l'eccellenza qualitativa della gestione amministrativa nella Sezione patavina, un'ulteriore attestazione di merito premia la pregevolezza qualitativa del lavoro svolto nella nostra Sezione.

 

Il Presidente Scarpelli e il Consiglio Direttivo a nome di tutti gli associati della Sezione di Padova ringraziano il Presidente Nicchi, il Comitato Nazionale e il Servizio Ispettivo Nazionale per l'importante riconoscimento attribuito, esprimendo sentimenti di gratitudine e di vivo compiacimento al Presidente Collegio dei Revisori Sezionali, Enrico Vesentini, ed ai Componenti  Giuseppe Barreca e Mario Petrillo per l'elevatissima competenza professionale con la quale hanno svolto il loro prezioso e delicato mandato.

Chiusura locali sezionali

Scritto da
Pubblicato in 2016/2017
Giovedì, 22 Dicembre 2016 17:29

Si informano gli associati Patavini che i locali della sezione rimarranno chiusi per le festività Natalizie a partire da Lunedì 26 Dicembre. 
Riapriranno con i consueti orari Lunedì 9 Gennaio.

Lunedì 5 dicembre è andata in scena l'ultima RTO dell'anno, ancora una seduta di grande approfondimento tecnico in quello che il Presidente Scarpelli definisce il nostro indispensabile costante percorso di allenamento tecnico,  prima della consueta Cena Natalizia che tradizionalmente chiude la prima parte della Stagione.

Il Presidente Scarpelli ha accolto l'abituale platea rivolgendo un caloroso ringraziamento per il lustro che ha dato e per tutta l'attività svolta al servizio della sezione di Padova ed un affettuoso saluto all'AA CANB Giovanni Colella,che ha ufficializzato il suo ritorno alla Sezione di Crotone ,sua città natale, dopo diversi anni di permanenza a Padova: il lungo e caldo applauso della Fornace Carotta ha manifestato i sentimenti di attaccamento e di gratitudine dei presenti ad una figura educata, disponibile, elegante e di grande professionalità come Giovanni. La parola è poi passata al Consigliere Roberto Lovison, che ha illustrato l'iniziativa benefica "Operazione Occhi Dolci", che da diversi anni vede l'impegno e la forte partecipazione degli associati della nostra sezione alla raccolta fondi per la costruzione di un asilo, il sostegno di un reparto oculistico in Etiopia, di unità nutrizionali in Tanzania e di un ospedale materno infantile in Sierra Leone. 

Dopo la veloce esposizione del neoimmesso CAI , il Presidente Scarpelli ha richiamato l'attenzione della sala su di "un ospite che non ha bisogno di presentazioni", e ringraziando il suo Responsabile Alfredo Trentalange e  tutto il Settore Tecnico per il prezioso lavoro che svolgono,  ha passato la parola al relatore della serata, il Componente del Settore Tecnico Michele Gottardi, già componente CRA e OA CAN PRO, della vicina Sezione di Venezia.

"L'aggiornamento costante è il mio lavoro,nel Settore Tecnico " ha esordito Gottardi,proseguendo "e proprio la modifica del regolamento apportata dalla Circolare n°1,di quest'estate,è a dir poco epocale". L'ospite ha velocemente ricordato al parterre come la Circolare n°1 dello scorso Giugno,improntata a favore dello spettacolo e del gioco offensivo,sia tuttavia veramente densa e presenti diverse difficoltà nella sua applicazione ,portando quindi la necessità di una Circolare n°2,arrivata a tutti gli associati nei giorni scorsi,per integrare i dubbi sollevati dai cambiamenti estivi.Approfittando della nuova Circolare,si è chiarita la dinamica in caso di infrazioni contemporanee durante un calcio di rigore,infrazioni verbali o gestuali verso la squadra arbitrale e gestione delle perdite di tempo volontarie causate dai calciatori.

Nel corso della serata,la peculiare tradizione di ogni visita del Settore Tecnico non è mancata: Michele ha infatti somministrato ai presenti alcune clip video di situazioni limite e casistiche varie,provenienti direttamente dal S.T.,riguardanti il fallo di mano,la novità DOGSO,il fuorigioco e casi di vantaggio,chiedendo ogni volta ai giovani arbitri le loro opinioni in merito,scatenando un proficuo dibattito in sala : "Il lavoro del Settore Tecnico è mirato sullo studio dei propri errori,al fine di ridurli quanto possibile" ha concluso l'ospite, ricordando alla platea di quanto sia "importante lavorare sui propri limiti,al fine di trasformarli in possibilità".

Il Presidente Scarpelli ha voluto ringraziare l'ospite,omaggiandolo con un pensiero da parte della Sezione,sottolineando il valore dell'intervento di Michele e delle situazioni da lui esaminate,genesi di una discussione animata e di un grande momento di formazione arbitrale.La serata si è infine conclusa in un ristorante vicino alla sala Fornace Carotta,con la presenza dell'illustre relatore e numerosi associati partecipanti all'RTO.

E' venuto a mancare il padre di Biagio Marasciulo. Le esequie si terranno mercoledì 14 dicembre, alle ore 10.30, nella Chiesa di San Gregorio Barbarigo in via Guido Reni angolo via Valmarana. Tutti gli associati della Sezione AIA di Padova si stringono in un forte abbraccio a Biagio e alla famiglia Marasciulo in questo momento di grande dolore.

E' venuto a mancare il fratello del collega, componente della CAN PRO, AB Roberto Bettin. Le esequie si terranno lunedì 7 novembre, alle ore 15, nella Chiesa di S. Giovanni Battista in Mellaredo. Tutti gli associati della Sezione AIA di Padova si stringono in un forte abbraccio a Roberto e alla famiglia Bettin in questo momento di grande dolore.

Pagina 12 di 33

.               

Contattaci

 

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est)

35135 - Padova

Tel: 049 8595021

Fax: 049 8591448

Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Twitter