23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

Ultime News
_

L’ARBITRO MODERNO: UN PROFESSIONISTA NELLA TESTA, UN DILETTANTE NEL CUORE. RTO CON DOMENICO MESSINA In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in 2012/2013
Martedì, 16 Aprile 2013 21:31

Riunione Tecnica diversa dallMessinae altre quella che hanno vissuto gli associati della Sezione “B. Bellini” di Padova nella serata del 12 aprile. Una riunione connotata da un triplice grado di specialità, come ha ben detto in sede di presentazione il Presidente Scarpelli: speciale per l'illustre parterre di ospiti giunti a Padova per assistervi, primo tra tutti il Presidente del C.R.A. Roberto Bettin e la Vice-Presidente Scilla Gennaro, insieme ai Componenti Lion, Biasutto e Bianco, al Componente del Comitato dei Garanti Danilo Bigi, al Componente della C.A.I. Vendramin, a qualche Presidente Veneto di Sezione e ai colleghi corregionali che militano nella C.A.N. B; speciale perché tenutasi non di lunedì, come di consueto, ma di venerdì; speciale perché svoltasi, anziché nel solito luogo di ritrovo, nella prestigiosa sala congressi dell'Hotel Biri.

Questo triplice grado di specialità non poteva che dipendere dalla presenza dell'inclito ospite giunto ad onorare la Sezione Patavina, ovvero Domenico MESSINA, attuale Commissario della C.A.N. B Dopo aver visionato insieme un intenso filmato, preparato ad hoc dalla nostra Elena Lunardi, che ha illustrato ai numerosissimi presenti le tappe più importanti della carriera di Domenico sui campi di gioco (basti qui ricordare il numero impressionante di gare dirette nella massima serie: ben 192!!), il collega bergamasco ha intrattenuto la platea con un discorso vibrante, soffermandosi in primo luogo sui cinque elementi che a suo avviso caratterizzano l'arbitraggio moderno: la tecnica, la fisicità, la psicologia, la forza interiore e la voglia di migliorarsi. Per ognuno di questi elementi specifici, Messina ha dettagliatamente offerto ai colleghi presenti, ma soprattutto ai più giovani, molti consigli concreti con cui è possibile migliorare il proprio livello prestazionale sul terreno di gioco: dal modo di adeguare il proprio metro tecnico a seconda del diverso livello di intensità che caratterizzi le varie fasi di una gara, al modo con cui porre in essere l'indispensabile prevenzione, alla maniera con cui impartire un provvedimento disciplinare che risulti efficace, al modo con cui posizionarsi e spostarsi intelligentemente sul terreno di gioco...

Preziose sono state soprattutto le “dritte” di carattere comportamentale: l'invito a stare sempre concentrati, “sul pezzo”, a prestar cura anche ai particolari che apparentemente potrebbero sembrare poco significativi, all'attenzione da porre nel linguaggio non verbale, a cercare di non essere mai presi alla sprovvista dalle varie situazioni di gioco.

Infine, l'attuale Osservatore UEFA ha sottolineato come l'arbitraggio sia, prima di tutto, una passione meravigliosa che accomuna ognuno di noi, e che pertanto la fatica che talvolta può comportare non sia da vivere come un sacrificio, ma come una sfida contro noi stessi: infatti, “non è perché le cose sono impossibili che noi abbiamo paura ad affrontarle, ma è perché noi abbiamo paura ad affrontarle che sono impossibili!”.

Domenico ha concluso invitando pertanto ciascuno di noi ad affrontare la nostra passione con coraggio, entusiasmo, senza alibi, prendendo consapevolezza dei nostri attuali limiti e sforzandoci al massimo per superarli: con una massima che ci ha donato alla fine del suo discorso, l'arbitro moderno è “un professionista nella testa, un dilettante nel cuore”!

Alla fine del discorso di Domenico Messina, di un dibattito creatosi in seguito a qualche domanda dei presenti, e di un breve intervento di Roberto Bettin che ne ha esaltato la caratura di vero Arbitro, vero Dirigente e vero Uomo, il Presidente Scarpelli, soddisfatto per l'innegabile successo di una serata così importante per tutti gli associati patavini, ha omaggiato l'ospite con un presente e ha concluso la riunione. 

Chi ha partecipato alla serata, che è proseguita con una cena in convivialità un ristorante della zona, ha certamente vissuto una riunione speciale, non banale: Domenico Messina ha dato a tutti l’opportunità di portare a casa un insegnamento di impegno, passione e profonda umiltà.

Letto 1095 volte

Contattaci

 

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est)

35135 - Padova

Tel: 049 8595021

Fax: 049 8591448

Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Twitter