23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

Ultime News
_

LECTIO MAGISTRALIS CON L'A.B. DANILO BIGI In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in 2012/2013
Martedì, 13 Novembre 2012 23:40
Danilo Bigi

È stata una vera e propria “lectio magistralis” quella che ha tenuto lunedì 5 novembre, il nostro associato Arbitro Benemerito Danilo BIGI nel corso della terza Riunone Tecnica Obbligatoria Congiunta stagionale.

Una riunione aperta dal Presidente Scarpelli con la lettura della mail della collega Anna De Toni, ospite nel precedente incontro: parole di ringraziamento da parte della componente del Settore Tecnico per l’accoglienza e l’entusiasmo dimostratole dagli associati patavini, i quali hanno risposto con un sincero applauso.

Fornite, successivamente, le varie comunicazioni di servizio, la riunione è entrata nel vivo con la presentazione dell’A.B. Bigi che i più giovani conoscono in quanto componente del Comitato dei Garanti, ma che in realtà vanta un curriculum sportivo ricchissimo: Arbitro della CALP -Commissione Arbitri Lega Professionisti- (l’attuale CAN A n.d.r.), Presidente di Sezione, Presidente Regionale, Vice Commissario CAD (l’attuale CAN D n.d.r.), Vice Presidente Nazionale dell’A.I.A., Commissario Speciale CAN e amministratore delegato del Calcio Padova. Insomma un’eccellenza padovana insieme all’ex Arbitro Internazionale Francesco Francescon.
Il nostro illustre associato ha, dunque, preso la parola ringraziando per l’invito e, con l’ausilio della proiezione di un power point ad hoc, ha tenuto in anteprima assoluta una lezione sul Codice Etico di cui lui stesso, in quanto Componente del Comitato dei Garanti come Rappresentante A.I.A., è autore insieme agli altri due membri: il Presidente Domenico MAZZILLI (Rappresentante C.O.N.I.) e all’altro Componente Giovanni SCANAGATTA (Rappresentante F.I.G.C.). Tale Comitato si è insediato nel novembre 2010, come previsto dall’art. 16 del Regolamento dell’A.I.A., alla presenza del Presidente della F.I.G.C. Abete, del Presidente dell’A.I.A. Nicchi, del  Direttore Gen. F.I.G.C. Valentini e dei rispettivi Segretari, Disebastiano (F.I.G.C.) e Meloni (A.I.A.), la cui finalità principale è quella di svolgere funzioni di controllo della struttura associativa proponendo al Presidente federale ed al Presidente dell’AIA modelli organizzativi volti ad assicurare la massima efficienza e moralità dell’associazione, la piena osservanza del codice etico da parte degli associati e la prevenzione di possibili violazioni regolamentari. All’attività dei Garanti è assicurata, inoltre, la massima autonomia come garanzia della corretta applicazione, super partes, del Codice Etico e di Comportamento.
Pertanto, ispirati da tale importante compito, e considerate le accelerazioni impressionanti che il degrado politico, civile e sportivo hanno subito, il 30 settembre 2011 il Comitato ha emanato un Codice Etico e di Comportamento, entrato in vigore nel luglio di quest’anno, che oltre a rimarcare i valori e i principi dell’Associazione Italiana Arbitri, si occupa di argomenti fondamentali quali: la privacy, il conflitto d’interesse, i rapporti con i mezzi di informazione, le regalie e i benefici, le pari opportunità, le molestie e le violenze, la prevenzione dei rischi, la tutela dell’ambiente, la sicurezza e la salute nelle attività sociali e l’acquisto di beni e servizi.

In maniera brillante, arricchendo la propria relazione con riferimenti relativi a specifici casi d’intervento da parte del Comitato dei Garanti,  l’A.B. Bigi ha evidenziato che tale codice, pur non essendo la cura per tutti i mali che affliggono la nostra società, è di fatto un importante richiamo ai valori morali, culturali e sociali nel rispetto delle leggi e delle persone. Insomma è un monito a tutti gli arbitri perché ricordino sempre, dentro e fuori dal campo, che la vita esige rigore, onestà, lealtà e correttezza.

Letto 864 volte

Contattaci

 

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est)

35135 - Padova

Tel: 049 8595021

Fax: 049 8591448

Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Twitter