23
01 / 03
02 / 03

2

03 / 03

3

 

 

                                                  

 
Ultime News
SITO IN CONTINUA REVISIONE!!! Ci scusiamo per eventuali disagi...

A.B. Giorgio Berto

Mercoledì, 10 Settembre 2008 15:25
50 anni di A.I.A. Padova ("Tessera d'Oro")
 
Giorgio Berto, classe 1930, decise di iscriversi al Corso per Arbitri nella stagione sportiva 1958/59, frequentando le lezioni tenute dall'allora Istruttore Paolo Saetti.
La Sezione di Padova, all'epoca diretta dall'Avv. Meneghin, era a quei tempi composta da pochi arbitri, tra cui un trio di personaggi dall'elevata levatura decisionale: il designatore Presacco, il "catechizzatore" Ventura e il Segretario Marchiori. Erano coloro che, adocchiato il soggetto, davano le coordinate che l'Arbitro doveva memorizzare in fretta per il miglior assolvimento del compito. Fiuto, intuito, capacità erano gli elementi loro in comune con i quali, salvo qualche eccezione, ci azzeccavano spesso. Fu così anche per Giorgio Berto.
Giorgio, infatti, dopo una breve parentesi quale Arbitro, fu inserito nel ruolo di Assistente Arbitrale fin da subito in Serie C, iniziando un lungo ed affascinante cammino che lo portò a percorrere l'intero stivale italico. Insieme all'inseparabile Gianni Donantoni, formò con Danilo Bigi - forse per la prima volta - una terna in Serie A tutta padovana.
Grazie alle capacità che andava acquisendo nel ruolo, Berto non tardò ad essere richiesto dagli Arbitri più in auge del momento: gli internazionali Angonese e Casarin, Milan di Treviso, Serafino di Roma (con il quale concluse la carriera), solo per citarne alcuni.
Transitato nel ruolo di Arbitro Fuori Quadro (con un "palmares" di tutto rilievo: 140 gare in Serie A, e l'esperienza in tutte le stracittadine di Milano, Roma e Torino), Berto si è sempre prodigato nel dare una volenterosa mano in Sezione, dapprima come vice-designatore di Bruno Beltrame, quindi come designatore durante la Presidenza-Modesti, per arrivare ai giorni nostri come Collaboratore del Designatore degli Osservatori sezionali.
Benemerito dal 1987, Giorgio non manca mai di dispensare sorrisi e buon umore (...e vigorose strette di mano!) a tutti i Colleghi incontrati in Sezione o nelle periodiche quindicinali riunioni obbligatorie, rinnovando ogni volta i sacri vincoli dell'amicizia.

A.B. Gianni Schiavon

Mercoledì, 10 Settembre 2008 13:35
50 anni di A.I.A. Padova ("Tessera d'Oro")
 
Gianni Schiavon si iscrive al Corso per Arbitri nella stagione 1958/59, ma non fa nemmeno in tempo ad accostare il fischietto alla bocca che subito viene chiamato a prestare servizio alla Patria quale militare nella lontana Sicilia.
Rientrato nei ranghi arbitrali, ritroviamo Gianni inserito al CRA Veneto dal 1962 al 1971, anno in cui termina l'attività sui campi per mettersi a disposizione come Osservatore. Ma troppo forte è il richiamo del rettangolo verde, così ritorna a calcare i campi come Assistente Arbitrale dapprima alla CASP (l'attuale Serie D), quindi in coppia fissa alla CAN C con il Collega Colonel abbinato all'arbitro Gava di Conegliano, padre di Gabriele.
Nella stagione 1986/87 smette del tutto la divisa arbitrale, per assumere a tempo pieno i panni di Osservatore, ruolo che tutt'ora ricopre - con la medesima passione ed entusiasmo degli inizi - a disposizione dell'Organo Tecnico Sezionale.
Nel corso degli anni di militanza arbitrale, Gianni ha svolto anche l'incarico di Consigliere sezionale con i Presidenti Rossi prima e Modesti poi, meritando nel 1982 il Premio Anzianità e, nel 1995-96 (sotto la direzione di Pierino D'Ambrosio), il prestigioso riconoscimento dedicato alla memoria del compianto Bruno Beltrame.
Oggi, a carriera non ancora conclusa e nell'attesa dell'istituzione da parte dell'AIA del "Distintivo di Diamante" per chi raggiunge i 100 anni, Gianni Schiavon si accontenta della "Tessera d'Oro" che la Sezione di Padova riconosce a tutti gli Associati che riescono a maturare ininterrottamente cinquant'anni di appartenenza a questa tanto deprecata, vituperata ma sempre fascinosa e formativa attività sportiva.

Seguici sui Social...

Via Nereo Rocco (c/o Stadio Euganeo, Tribuna Est) 35135 - Padova

Tel: 049 8595021  -  Fax: 049 8591448

Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  Pec:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.